Imballaggio della merce per la spedizione: chi se ne occupa?

Imprese in ripartenza: come gestire la fase di imballaggio della merce in assenza di risorse disponibili?

Imballaggio della merce per il trasporto: un aspetto da gestire bene nella fase di ripartenza dell'economia italiana

Le nostre aziende oggi devono fare i conti con una forte necessità di ripresa, a fronte di una ridotta disponibilità di risorse. Le imprese che hanno dovuto chiudere o diminuire la produzione, ora affrontano mancanza di fondi e spesso riduzione del personale.
Dunque, come si può far ripartire la produzione disponendo di minori risorse? Una risposta può essere: affidare parte delle attività secondarie a partners specializzati, in particolare la fase di imballaggio della merce per la distribuzione.

 

Imballaggio della merce: il punto debole dell’impresa?

Molte aziende, loro malgrado, hanno dovuto rinunciare ad una parte dei propri lavoratori, ridistribuendo ruoli, turni, incarichi. Hanno dovuto rivedere modalità produttive magari consolidate in anni di lavoro, con un grande sforzo di adattamento.
In questo momento particolare, la fase di imballaggio della merce per la distribuzione può rappresentare un punto debole dell’attività di una impresa in ripartenza.

 

Si può rinunciare ad una corretta fase di imballaggio?

L’impresa che deve far fronte ad una riduzione del personale, non ha molto margine di manovra. È ovvio che la priorità assoluta ce l’ha la produzione.

Dunque, l’imballaggio, in un momento di emergenza produttiva come questo, può pagarne le conseguenze e venire eseguito in maniera frettolosa e sommaria.

In realtà l’imballaggio delle merci per la distribuzione assume un ruolo di grande importanza per l’impresa.

Un prodotto di grande qualità e ottima fattura non correttamente imballato può danneggiarsi o giungere a destinazione rotto o non funzionante. Senza contare che anche l’estetica di un imballo ha la sua importanza: è un po’ la prima facciata del biglietto da visita di una azienda e la dice lunga sulla cura che il produttore mette nei suoi manufatti.

 

La risposta nel settore degli imballaggi industriali

Dunque, la risposta giusta non è certo penalizzare l’imballo per la spedizione dei propri prodotti.

Invece, una buona soluzione può essere affidare la fase di imballaggio della merce da spedire ad una ditta di imballaggi industriali specializzata.
Sul mercato sono molte le aziende che si occupano di imballaggi industriali. Alcune sono specializzate nella produzione di imballi in legno o imballaggi in cartone. Queste aziende sono i partner ideali per l’impresa che ha al suo interno un reparto di imballaggio attivo. Si tratta di fornitori dai quali acquistare imballi standard oppure casse, gabbie, bancali realizzati su misura.
Altre ditte di imballaggi sono in grado di fornire non solo prodotti per l’imballaggio, ma anche servizi di imballaggio di vario genere.
Questi ultimi sono i partner ideali per l’azienda che vuole affidare all’esterno tutta la fase di imballaggio.

 

I vantaggi di affidarsi ad un imballatore esperto

I vantaggi di questo tipo di scelta sono considerevoli in termini di risparmio di risorse e risparmio di spazio.
Infatti, se l’azienda non dispone di personale da dedicare ad imballare la merce, può portarla ad una ditta di imballaggio industriale. Gli imballatori professionisti penseranno a scegliere l’imballo più idoneo tra quelli standard oppure, ove necessario, a progettare un imballo su misura e a confezionare la merce del cliente in modo da farla viaggiare sicura e, eventualmente, nel rispetto della normativa vigente.
Inoltre, l’azienda che affida esternamente l’imballaggio della propria merce, non deve preoccuparsi dell’approvvigionamento di grossi volumi di imballaggi da tenere a magazzino. In questo modo risolve il problema dello spazio in azienda. Non solo: evita anche di dover investire grosse somme di denaro per l’acquisto degli imballi in stock, pagando solo gli imballaggi effettivamente utilizzati.

 

Ottenere la massima resa da un servizio di imballaggio

L’importante è rivolgersi ad una ditta di imballaggi affidabile e competente. In una fase delicata come quella che le imprese stanno vivendo ora, è più importante che mai ottenere il massimo dagli investimenti. Dunque, trovare un buon partner per l’imballaggio farà la differenza nella scelta degli imballi più appropriati, nell’utilizzo di materiali certificati, di qualità e ecologici e, infine, nell’esecuzione corretta dell’imballo.
Sì, perché imballare la merce per garantirne l’integrità è un’arte, che possiede bene chi fa questo mestiere da sempre. Non solo: ci sono merci che per poter viaggiare ed essere distribuite, devono essere imballate in imballi omologati o particolari e seguendo istruzioni ben precise, definite da una normativa internazionale.

 

Scegliere bene la ditta di imballaggi industriali

Per essere sicuri di affidarsi ad un imballatore competente, può essere utile verificare quanta esperienza ha maturato (una azienda che è sul mercato da decenni, oltre ad avere maturato una indubbia esperienza e competenza, sarà una azienda capace e affidabile).

Converrà anche valutare la tipologia di prodotti e servizi che offre. Se cerchiamo un imballatore a cui affidare la nostra merce, e chiediamo che sia in grado di offrirci consulenza per ottenere l’imballo migliore per i nostri prodotti, abbiamo bisogno di una ditta che offra prodotti e servizi specifici. In altri casi potrà andare bene anche un rivenditore di articoli da imballaggio più eterogenei. Attenzione, perché non tutte le ditte di imballaggi sono in grado di produrre scatole per imballare batterie al litio o casse per imballare quadri d’autore.

Infine, ma importantissimo, verificare se la ditta di imballaggi è certificata, sia per quanto riguarda i materiali da imballaggio (sono molte le certificazioni importanti per i materiali per imballare: Epal, Fitok, ecc.) sia per quel che concerne le competenze di imballaggio.

 

Cosa chiedere ad un imballatore per affidargli la propria merce

Un buon imballatore deve saper progettare e realizzare tecnicamente un ottimo imballo, saper trattare i materiali che si imballano, avere le conoscenze tecniche dei materiali pericolosi e delle istruzioni di imballaggio internazionali (imballaggio di merci pericolose: se ti interessa l’argomento, puoi consultare la nostra pagina dedicata).

Certo, non è facile mettere la propria merce in mano ad altri: si teme che non venga trattata con cura o che il prezzo richiesto per l’imballaggio sia eccessivo. Per questo è importante rivolgersi ad un imballatore che ci ispiri fiducia. E diffidare di chi propone prezzi molto bassi rispetto al mercato, perché sappiamo tutti che le cose ben fatte richiedono un investimento in tempo e materie prime di qualità.

 

Dunque, se stai leggendo questo articolo perché sei alla ricerca di un imballatore affidabile per la tua merce, prova a visitare il nostro sito per verificare se Cefis imballaggi industriali è la ditta che fa per te.