La 64ª Edizione del DGR IATA 2023

64 edizione DGR IATA 2023 Sintesi delle novità

Cambiamenti significativi nella 64ª edizione del DGR IATA 2023

La 64ª edizione del Regolamento IATA, per il trasporto aereo delle Merci pericolose (IATA DGR - Dangerous Goods Regulations) incorpora di fatto le novità normative e le implementazioni apportate dall'ICAO DG Panel alle istruzioni e norme contenute nell'edizione 2023-24 dell'ICAO Technical Instructions, nonché tutte le modifiche adottate dalla IATA Dangerous Goods Board, il Consiglio per le merci pericolose.

Come già spiegato sul nostro sito, il Regolamento Iata (DGR Dangerous Goods Regulation) contiene tutte le norme e istruzioni di imballaggio e movimentazione di queste merci particolari a cui bisogna attenersi scrupolosamente per le spedizioni via aerea.

 

Le nuove regole di imballaggio IATA valide dall'1 gennaio 2023

Vediamo quali sono i cambiamenti più significativi risultato del lavoro dei vari bureau IATA in collaborazione con l'ICAO (l'Organizzazione per l'aviazione civile internazionale), allo scopo di aumentare la sicurezza della movimentazione aerea di materiali pericolosi (hazardous materials) e ottimizzarne la movimentazione.

Come ogni anno, vediamo in estrema sintesi le principali novità introdotte nella nuova edizione del Manuale Iata, per darti un’idea dei cambiamenti che affronteremo dal 1° gennaio 2023 nel confezionamento delle merci pericolose per il trasporto aereo. Il DGR n. 64 avrà validità dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023.

 

Quali sono le novità per l’imballaggio e il trasporto aereo di hazardous materials?

Il breve excursus che segue è tratto dal documento di sintesi pubblicato sul sito ufficiale Iata che non rappresenta in alcun modo una fonte esaustiva dell'argomento. L'unica fonte corretta e completa dei regolamenti per il trasporto di merci pericolose via aerea e delle norme di imballaggio è rappresentata esclusivamente dal Manuale DGR stesso.

Ecco in sintesi le novità:

  • Sono state meglio specificate alcune limitazioni nel trasporto di dispositivi a batteria di passeggeri e equipaggio, dove si chiarisce l’obbligatorietà di estrarre la batteria dal dispositivo solo qualora questo non sia in gradi di proteggerla adeguatamente dal rischio di danneggiamento.
  • È stato cassato l’obbligo di allegare il Test Summary per le pile a bottone trasportate all’interno dei dispositivi.
  • È stata modificata la quantità netta massima per collo da “No limit” a 400 kg su aeromobili cargo per UN 2794, UN 2795 e UN 3292;
  • Importanti modifiche riguardano l’identificazione delle Merci pericolose e le disposizioni speciali (cap. 4).
  • Sono state apportate modifiche specifiche ad alcune PI (Packing Instruction) in particolare:
    • PI Y963 dove abbiamo cambiamenti per i contenitori di aerosol in metallo e plastica
    • PI 870 relativa alle Batterie installate in dispositivi
    • PI 965 e 968, dove aumenta la richiesta di test di resistenza dell’imballo.
  • Non è più obbligatorio esporre il numero di telefono sull’etichetta della batteria al litio, per cui è stato rimosso lo spazio apposito sull’etichetta stessa.
  • Prorogato ancora di due anni l’obbligo di inserimento della dichiarazione dell’AWB
  • Le indicazioni per la formazione basata sulle competenze delle Merci pericolose sono state rimosse dal DGR e pubblicate sul sito IATA in una sezione apposita.
    • “L'ex appendice H dei regolamenti sulle merci pericolose è ora una "Guida alla formazione sulle merci pericolose" (edizione 1) a sé stante. Questo documento di orientamento è la guida pratica per gli operatori del settore per sviluppare il loro quadro di formazione in conformità con le attuali disposizioni sulla formazione e la valutazione basate sulle competenze (CBTA).” Vedi il sito IATA IATA - Merci pericolose (HAZMAT).

64 edizione DGR IATA 2023 novità

 

 

Per avere una idea più specifica delle più significative novità della 64ª edizione del Regolamento IATA,

scarica il documento riepilogativo tradotto in Italiano

 

Questa è solo una traccia sommaria informativa prodotta da IATA.

Per una visione più completa delle variazioni ai regolamenti IATA per le merci pericolose, vedi il sito ufficiale IATA.

Il lavoro congiunto degli organismi IATA, in collaborazione con le compagnie aeree e gli operatori di settore, è volto a raggiungere un livello sempre maggiore di sicurezza nei trasporti. Per questo, rimanere aggiornati con le novità normative in fatto di imballaggio e trasporto delle merci particolari come le merci Hazmat, è importante.

Per chi spedisce significa assicurare il proprio business dal rischio di danni, ritardi, blocchi della merce e multe. Per tutti, significa garantire la sicurezza dei passeggeri e degli operatori di volo, e dell’ambiente.

Come sempre, ricordiamo l’importanza di non considerare tempo e denaro perso quello investito nella sicurezza delle spedizioni. E di rivolgersi a imballatori professionisti, specialisti accreditati per l’imballaggio di merci hazmat.

Un imballatore di Merci pericolose è obbligato a seguire i periodici aggiornamenti ai Regolamenti internazionali e nazionali, seguendo specifici corsi di formazione presso istituti accreditati.

In Cefis possiamo certificare le nostre competenze in materia di imballaggio di Merci Pericolose, oltre a una notevole esperienza ormai accumulata in oltre 20 anni di imballaggio DG e oltre 70 anni di imballaggio industriale! Se sei interessato, puoi verificare qui le nostre certificazioni.

 

Se vuoi approfondire le novità IATA DGR 64ª Edizione, scarica la nostra nota riepilogativa.

Oppure, per leggere direttamente tutte le informazioni pubblicate da IATA, visita il sito IATA alla sezione relativa alle pubblicazioni del DGR.

 

Cefis imballaggi è certificata per imballare merci Iata, Imo e Adr, per compilare e firmare le declaration e per fornirti consulenza certificata.