Cos'é la Scheda Dati di Sicurezza (SDS)? è un documento obbligatorio?

La Scheda Dati di Sicurezza (SDS) è un documento tecnico-informativo che identifica una sostanza o miscela chimica pericolosa e, in base alle caratteristiche chimico-fisiche, indica gli eventuali rischi di manipolazione, uso, stoccaggio, trasporto e smaltimento e, se la normativa lo prevede per quella sostanza, la sua classificazione e per il trasporto.

MAGGIORI DETTAGLI

Scheda di Sicurezza SDS materiali pericolosi Adr/Iata

Sai già se per la sostanza o miscela pericolosa che hai immesso sul mercato è richiesta una Scheda Dati di Sicurezza?

  • Devi spedire un prodotto e non hai la Scheda Dati di Sicurezza?

  • Temi che la SDS del tuo prodotto sia obsoleta o non conforme?

Infatti, la mancata osservazione della normativa comporta sanzioni amministrative e disciplinari, nonché il rischio di blocco della merce all'imbarco o in dogana. Inoltre il trasportatore o l'imballatore potrebbero rifiutarsi di confezionare e spedire la tua merce in assenza di adeguate schede dati di sicurezza!

Infine attenzione! le Schede Dati di Sicurezza devono fare riferimento alle sostanze/ miscele chimiche che costituiscono i prodotti, non ai prodotti stessi. Ancora: vi sono articoli o sostanze, come cosmetici, bioacidi, detersivi, che fanno riferimento ad altre normative e per i quali non è richiesta la SDS, ma una scheda informativa (SIS), strutturata in modo differente.

LA SOLUZIONE: affidarsi ad un esperto per verificare le tue schede di sicurezza e eventualmente ottenerne una corretta.

Scheda Dati di Sicurezza di una sostanza o miscela

In Cefis possiamo aiutarti perché abbiamo persone formate presso istituti accreditati (Master in SDS).

DUNQUE, IN CHE MODO POSSIAMO ESSERTI UTILI PER LE SDS DEI TUOI PRODOTTI?

  • Sottoponici le SDS che sono in tuo possesso: le visioneremo e, ove necessario, potremo fornirti le prime indicazioni per renderle conformi.

  • Poiché la redazione delle schede di sicurezza richiede specifiche competenze scientifiche e giuridiche per ognuno dei 16 punti trattati, noi potremo indicarti il modo corretto per compilare il punto 14, o indirizzarti verso enti specializzati per la redazione degli altri punti.

  • Infine, possiamo aiutarti a imballare, etichettare e marcare correttamente la tua merce, in maniera conforme e coerente con le indicazioni della SDS.

LE SCHEDE DATI DI SICUREZZA

La Scheda Dati di Sicurezza (SSD - Safety Data Sheet) è il documento che identifica una sostanza o miscela chimica e informa sulle sue caratteristiche chimico-fisiche, tossicologiche e di pericolo per l'ambiente.

I dati contenuti in questo documento sono raggruppati in 16 punti che forniscono tutte le informazioni necessarie per un uso sicuro della sostanza stessa.

 

I 16 punti della SDS

Imballaggio merci ADR, IATA, IMDG Scheda di SicurezzaScheda Dati di Sicurezza indicazioni per il trasporto sezione 14

 

  1. Identificazione della sostanza/preparato e della società/impresa.
  2. Identificazione dei pericoli.
  3. Composizione/informazioni sugli ingredienti.
  4. Misure di primo soccorso.
  5. Misure antincendio.
  6. Misure in caso di rilascio accidentale.
  7. Manipolazione e immagazzinamento.
  8. Controllo dell'esposizione.
  9. Proprietà fisiche e chimiche.
  10. Stabilità e reattività.
  11. Informazioni tossicologiche.
  12. Informazioni ecologiche.
  13. Considerazioni sullo smaltimento.
  14. Informazioni sul trasporto.
  15. Informazioni sulla regolamentazione.
  16. Altre informazioni.

 

Infatti, prendendo in considerazione il comportamento della sostanza o miscela, le condizioni ambientali che possono modificarne lo stato e gli effetti che può avere sugli esseri viventi e sull'ambiente, la Scheda Dati di Sicurezza (SDS) indica l'uso corretto e la corretta modalità di conservazione, manipolazione, trasporto e smaltimento in modo da preservare la salute dell'uomo e dell'ambiente.

Inoltre, le Safety Data Sheet forniscono le informazioni di intervento in caso di incidente, inalazione o assunzione accidentale della sostanza/miscela.

 

LE SCHEDE DATI DI SICUREZZA (SDS) SONO OBBLIGATORIE PER QUELLE SOSTANZE/MISCELE CONSIDERATE PERICOLOSE DALLA NORMATIVA ONU VIGENTE

Quindi la Direttiva 67/548/CEE (recepimento nazionale d.lgs 52/97 e successive modificazioni ed integrazioni ) e la Direttiva 1999/45/CE (recepimento nazionale d.lgs 65/2003 e successive modificazioni ed integrazioni) [ndr: per queste informazioni consulta il portale governativo del Ministero della salute].

Invece, in territorio europeo vige il Regolamento (CE) 1907/2006 del Parlamento Europeo del Consiglio del 18 dicembre 2006 concernente la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH).

Inoltre, il 20 gennaio del 2009 è entrato in vigore il Regolamento (CE) n. 1272/2008 (Regolamento CLP dall’acronimo di Classification, Labelling and Packaging) relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele a integrazione del regolamento REACH.

Il regolamento REACH ha introdotto l'istituzione dell’Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) con sede a Helsinki. Compito dell'Agenzia è il coordinamento tecnico-scientifico delle attività previste dal regolamento. Inoltre ha realizzato una banca dati per raccogliere e gestire i dati delle sostanze e miscele chimiche forniti dal comparto industriale.

Se ti interessa un ulteriore approfondimento, ti invitiamo a leggere il nostri articolo relativo alle SDS.

Puoi trovare maggiori informazioni e approfondimenti visitando il portale governativo del REACH.

 

Le schede dati di sicurezza sono documenti fondamentali per garantire la sicurezza dell'ambiente, degli esseri viventi e dei luoghi di lavoro. Per questo sono redatte da professionisti e devono rispondere alle precise indicazioni di stesura della comunità internazionale.