Disposizioni IATA 2021 per il trasporto di merci pericolose

È pronta l'edizione 62 del Manuale Dgr Iata con le nuove disposizioni IATA 2021 per il trasporto aereo di merci pericolose

Manuale Dgr Iata ed 62 2021 nuove disposizioni imballaggio e trasporto merci pericolose via aerea

Come ogni anno sono pronte le specifiche di aggiornamento del Manuale Iata DGR ed. n. 62 2021. I cambiamenti entreranno in vigore a partire dal 1° gennaio 2021 e saranno validi per tutto l’anno 2021.
Vediamo quali sono i principali cambiamenti che interessano il trasporto via aerea delle merci pericolose. Se non hai ben chiaro cosa si intende per merce pericolosa, puoi leggere il nostro approfondimento sul tema delle Merci pericolose per il trasporto, oppure visitare la relativa pagina di Wikipedia.

 

Il Manuale Dangerous Goods Regulation di IATA

Come abbiamo visto altre volte, la spedizione di merci considerate pericolose per il trasporto aereo è regolamentata dalle disposizioni ICAO per il trasporto, l’imballaggio e lo stoccaggio. Queste disposizioni sono accettate da quasi la totalità delle compagnie aeree e degli aeroporti del mondo.
Il Manuale DGR IATA, raccoglie tutte queste disposizioni ed è utilizzato da tutti gli operatori coinvolti nella movimentazione delle merci pericolose. Il manuale viene aggiornato ogni anno, con modifiche, implementazioni e aggiunte significative.

La 62^ edizione del Manuale Iata DGR (dangerous Goods Regulation) introduce diversi cambiamenti sia per quanto riguarda la natura delle merci considerate a rischio per il trasporto aereo, sia per quanto riguarda più tecnicamente le disposizioni di imballaggio, etichettatura e trasporto delle merci stesse. Inoltre, inserisce una revisione dei requisiti di formazione implementati sulla base della acquisizione di specifiche competenze.

 

Quali sono le novità più significative della 62^ edizione del Manuale Iata

  • La lista delle eccezioni è stata aggiornata con l'aggiunta nuove sostanze.
  • È stato assimilato il concetto di formazione basata su competenze e applicazione delle stesse già espresso nella Appendice 1 dell’edizione precedente 2020.
  • La lista delle merci considerate pericolose ad alto rischio subisce un aggiornamento.
  • Sono stati rivisti i limiti di trasporto per alcune merci. Infatti:
    • è consentito il trasporto di due batterie di ricambio per passeggero per il funzionamento di ausili di locomozione,
    • ogni passeggero può trasportare due dispositivi di salvataggio e due cartucce di scorta per dispositivo,
    • sono aggiornate le disposizioni per il trasporto di dispositivi elettronici e relative batterie di ricambio: batterie al litio, batterie a secco e batterie al nichel metallo idruro
    • Modifica dei requisiti di spedizione per merci UN 3373 imballate con ghiaccio secco.
  • Cambia l'assegnazione del gruppo di imballaggio alle materie corrosive
  • La lista delle merci considerate pericolose per il trasporto aereo è aggiornata:
    • con l'aggiunta di nuovi numeri UN per assimilare ulteriori tipologie di merci o specificarne alcune già esistenti,
    • la modifica di alcuni numeri UN già esistenti,
    • il cambiamento di alcune disposizioni o implementazioni particolari per alcuni numeri UN già esistenti.
  • La sezione delle Disposizioni speciali viene aggiornata.
  • Le istruzioni di imballaggio son state modificate per un maggiore allineamento alle disposizioni ONU.
  • Sono stati specificati i vari criteri che gli imballi devono soddisfare e aggiunta la possibilità di attribuire agli imballaggi più di un marchio di omologazione UN.
  • Vari cambiamenti alle specifiche delle Packing Instruction (Istruzioni di imballaggio) sono stati apportati.
  • Introdotti diversi cambiamenti riguardanti le specifiche richieste per gli imballi e i test di idoneità degli stessi.
  • Modifica di alcuni criteri di etichettatura e marcatura degli imballi contenenti merci pericolose.
  • Introdotte alcune novità circa la modulistica di accompagnamento alle merci pericolose per il trasporto aereo, tra cui il chiarimento della modalità di descrizione nella Shipper’s declaration dei sovraimballaggi (overpack), tramite l’introduzione di un esempio specifico.
  • Aggiornate le disposizioni di operatività aeroportuale per l’accettazione degli imballaggi di merci pericolose.
  • Aggiunte novità in ambito delle materie radioattive.
  • Aggiornate le Appendici al Manuale Iata DGR, tra cui:
    • aggiornamento del Glossario,
    • modifiche all’elenco dei perossidi organici,
    • revisione delle linee guida per la formazione per l’imballaggio e il trasporto di merce pericolosa.

Si tratta della nuova versione delle disposizioni per il trasporto e l’imballaggio di merci pericolose da spedire via aerea che sarà valida per tutto il 2021.
Quindi, l’edizione 62 del Manuale Iata DGR, come già detto, entrerà in vigore dal 1° gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2021.

Per quanto riguarda il requisito di competenza della formazione CBT Competency Based Training, ICAO ha stabilito un periodo di assimilazione transitoria di 2 anni. La disposizione sarà obbligatoria in via definitiva a partire dal 2023.

Infine, una particolare attenzione meritano i cambiamenti relativi al trasporto aereo delle batterie al litio e dei dispositivi elettronici che le contengono. Per questo argomento rimandiamo al prossimo articolo.

 

Cosa deve fare chi deve spedire merce pericolosa?

Nulla di nuovo, a dire il vero. Coloro che gestiscono le proprie spedizioni di merce pericolosa in autonomia, devono aver seguito la formazione obbligatoria e avranno già acquistato la nuova edizione del manuale.
Coloro che si affidano a terzi per imballare e spedire merce pericolosa per il trasporto, non si devono preoccupare di nulla perché sarà lo spedizioniere e l’imballatore a conoscere e adottare eventuali nuove disposizioni.

Certamente, non ci stancheremo mai di sottolinearlo, la scelta migliore è di affidarsi ad uno spedizioniere serie e soprattutto, dal nostro punto di vista, ad una azienda di imballaggi affidabile e specializzata.

Noi di Cefis imballaggi industriali, abbiamo una lunga esperienza in fatto di imballaggio di merce pericolosa, un laboratorio dove produciamo e vendiamo imballi certificati e omologati, ma soprattutto disponiamo di un team di esperti certificati sia per l’imballaggio, sia per la progettazione e la consulenza in materia di merci pericolose.
I nostri Dangerous Goods Specialist vengono formati, come richiesto dalla normativa, con corsi biennali e con esame finale per ottenere la certificazione Iata periodica, senza la quale non si può e non si deve imballare merce pericolosa. Per questo, quando i nostri clienti si rivolgono a noi per imballare la loro merce, sappiamo perfettamente come va preparata, se sono richiesti imballi omologati e quali imballi sono idonei, se ci sono restrizioni e come gestirle, e, infine, come compilare i documenti di accompagnamento.