Criteri per la scelta degli imballi per batterie al litio

Cefis produzione imballi per batterie al litio e batterie per auto.Prima di tutto facciamo qualche distinzione utile nella scelta di imballi per batterie al litio.

Per scegliere adeguatamente gli imballi per batterie al litio che devi movimentare, dovrai tenere presenti una serie di fattori determinanti.

Infatti, prima di tutto dobbiamo considerare in che stato si trova la batteria. Ovvero se si tratta di un prototipo, se di una batteria in serie, se è danneggiata o difettosa, e se è esausta.

Inoltre dobbiamo determinare il peso della batteria; e infine, conoscere il tipo di trasporto a cui è destinata.

Come dobbiamo valutare le caratteristiche delle batterie per scegliere l'imballo migliore?

Vediamo, dunque, più in dettaglio come valutare le caratteristiche appena elencate.

Lo stato della batteria è importantissimo nella scelta dell'imballo giusto.

Quindi dobbiamo analizzare in quale stato si presentano le batterie che dobbiamo imballare. Questo aspetto è fondamentale perché le batterie al litio sono potenzialmente pericolose per il rischio di esplosione e incendio. Inoltre, possono essere nocive e altamente inquinanti in caso di fuoriuscita di materiale.

La batteria da imballare è un prototipo.

Le batterie al Litio, nel momento in cui vengono prodotte, devono essere testate e qualificate secondo un protocollo internazionale. I criteri sono evidenziati nel Manuale delle prove e dei criteri delle Nazioni Unite, che puoi consultare su sito ufficiale cliccando QUI. Gli stessi criteri di imballaggio e trasporto sono applicate alle batterie in serie a bassa potenza non testate.

In questo caso la normativa è più severa e impone una serie di requisiti per l'imballo. Dunque dobbiamo assolutamente utilizzare un imballo omologato che possieda tutte le caratteristiche richieste.

Dobbiamo imballare una batteria in serie.

Parliamo di batteria in serie quando essa si astata testata e approvata. Chiaramente si intende che la batteria debba essere testata e qualificata in conformità al Manuale delle prove e dei criteri che abbiamo citato prima.

La batteria è esausta.

In questo caso parliamo di batterie scariche che devono essere spedite come rifiuto da smaltire o riciclare. Teniamo presente che le batterie scariche sono vietate per il trasporto aereo. Questo è sempre valido salvo diversa disposizione dell'Autorità competente dello Stato di origine.

Le batterie sono danneggiate o difettose.

Le batterie in questo stato sono assolutamente vietate al trasporto aereo, senza eccezioni.

Attenzione che, nel caso non si possa determinare lo stato della batteria da imballare, per motivi di sicurezza dobbiamo trattarla come difettosa.

Secondo elemento che dobbiamo valutare: il peso della batteria.

Conoscere il peso del prodotto è un prerequisito fondamentale per la scelta degli imballi per batterie e per la modalità di confezionamento e etichettatura. Il produttore di imballi per batterie al Litio e l'imballatore devono conoscere la normativa di trasporto internazionale. E devono conoscere perfettamente i limiti di peso per imballo indicati in essa.

In questo modo sappiamo il livello di sicurezza e protezione che l'imballo deve garantire e quanto batterie possiamo imballare in un unico collo.

La terza distinzione che dobbiamo fare riguarda il tipo di trasporto.

Il tipo di trasporto a cui è destinato un imballo che conterrà batterie al Litio, è determinante per la scelta dell'imballo stesso. Questo perché il trasporto delle batterie al Litio è regolamentato al livello internazionale in maniera differente per ciascuna modalità. Ovvero, esistono regolamenti specifici per il trasporto via mare (regolamento IMO IMDG), via aerea (ICAO IATA),su strada (ADR) e su rotaia (RID). Non ci soffermiamo a approfondire questi regolamenti, perché in altre sezioni del nostro sito sono affrontati ampiamente. Per maggiori informazioni puoi, ad esempio, leggere la pagina relativa alle nostre certificazioni. Oppure puoi consultare la sezione dove affrontiamo gli aspetti tipici dell'imballaggio di merci pericolose. Anche su Wikipedia potrai ottenere informazioni sul trasporto delle merci pericolose, le normative e le indicazioni di imballaggio.

Dunque, l'imballaggio per batterie al Litio deve corrispondere perfettamente a tutti i requisiti richiesti dalla normativa specifica per il tipo di trasporto scelto. Tra questi requisiti, sono specificati: il tipo di imballo (cassa omologata, scatola omologata, ecc.), la quantità e il peso ammessi, l'etichettatura e la marcatura del collo, il tipo di documento di accompagnamento.

Posso orientarmi da solo nella scelta dei miei imballi per batterie?

Abbiamo visto come i fattori da conoscere e considerare sono molteplici e piuttosto complessi. Inoltre, le normative subiscono continuamente aggiornamenti, allo scopo di migliorare la sicurezza.

Possiamo concludere quindi che, per essere certo di operare in regola e di assicurare la tua merce e la tua attività, ti conviene affidarti a esperti. La garanzia migliore è sempre quella di rivolgersi a produttori di imballaggi seri e competenti. È molto importante che il produttore e l'imballatore siano certificati. Questo perché la certificazione garantisce che il tuo fornitore abbia i requisiti e la formazione richieste per trattare la movimentazione di batterie al Litio. Non solo: in alcuni casi, la normativa stessa impone la certificazione degli imballi, degli imballatori e di chi documenta la spedizione.

Contatta i nostri consulenti certificati per valutare insieme le tue esigenze di imballaggio.